Reddito di Inclusione (ReI)

  01 12 2017    |   

Il Reddito di Inclusione (ReI) è una misura nazionale di contrasto alla povertà.

Il Rei si compone di due parti:

  1. un beneficio economico, erogato mensilmente attraverso una carta di pagamento elettronica (carta ReI);

  2. un progetto personalizzato di attivazione e di inclusione sociale e lavorativa volto al superamento della condizione di povertà.

Il ReI nel 2018 sarà erogato ai nuclei familiari in possesso dei seguenti requisiti:

  • Requisiti familiari

    Presenza di una delle seguenti condizioni: un componente di minore età; una persona con disabilità e almeno un suo genitore o tutore; una donna in stato di gravidanza; un componente che abbia compiuto i 55 anni con specifici requisiti di disoccupazione.

     

  • Requisiti economici

Il nucleo familiare deve essere in possesso congiuntamente di:

  • Un valore ISEE, in corso di validità, non superiore a € 6.000,00;

  • Un valore ISRE, ai fini ReI, non superiore ai € 3.000,00;

  • Un valore del patrimonio immobiliare, diverso dalla casa di abitazione, non superiore agli € 20.000,00;

  • Un valore del patrimonio mobiliare, non superiore ad una soglia di € 10.000,00 (ridotto a € 8.000,00 per due persone e a € 6.000,00 per la persona sola).

Per accedere al ReI è inoltre necessario che ciascun componente il nucleo:

  • Non percepisca già prestazioni di assicurazione sociale per l’impiego (Naspi) o altri ammortizzatori sociali di sostegno al reddito in caso di diso9ccupazione involontaria;

  • Non possieda autoveicoli e/o motoveicoli immatricolati la prima volta nei 24 mesi antecedenti la richiesta;

  • Non possieda imbarcazione da diporto.

La richiesta del beneficio viene presentata da un componente del nucleo familiare al Comune mediante la compilazione di unmodulo (predisposto dall'Inps).

Per ulteriori informazioni rivolgersi al Servizio Sociale Comunale ( da lunedì al venerdì dalla 11 alle 13 + lunedì dalle 16 alle 17 - tel. 0709387105)

Sardara, lì 01-12-2017                                                                                                Il Responsabile del Servizio Sociale

                                                                                                                                           Dott.ssa Lucia Sulcis